Il primo passo verso lo svezzamento, almeno per la nostra pediatra, è stato di iniziare verso i 3 mesi e mezzo ad abituare Beatrice al cucchiaino e quindi iniziare con l’assaggio della frutta, precisamente della pera.

Ovviamente questo non è da considerarsi un pasto e quindi va effettuato tra una poppata e l’altra.

Così il 30 aprile abbiamo ufficialmente introdotto il primo alimento, inizialmente con un paio di cucchiaini per arrivare nel giro di 5/6 gg a  mezzo vasetto (40 gr).

Il cucchiaino consigliato per i primi mesi è questo di silicone morbido:

IMG_4083

Ho iniziato con gli omogenizzati già preparati, rigorosamente biologici (io adoro quelli della Hipp ma a volte mi è capitato di acquistare anche quelli del Dr Ingelmann).

Ora che prende mezzo vasetto, quando sono a casa, mi piace preparare a me la frutta omogeneizzata, grazie all’ Easy Meal CuociPappa della Chicco (qui potete leggere la mia recensione).

Preparare un omogenizzato di frutta è molto veloce e semplice:

– sbucciate e tagliate la pera,

– mettetela nel boccale del CuociPappa con il cestello per la cottura a vapore,

– inserite nella caldaia 80/100 gr di acqua (io uso il contenitore di plastica del CuociPappa, dove poi andrò a mettere l’omogenizzato)

– spostate il pulsante grigio sulla parte della cottura a vapore e con le frecce selezionate 15 min, al termine dei quali verrà emesso un suono,

– togliete il boccale e facendo attenzione perché sarà molto caldo, togliete il cestello e mettete le lame, mi raccomando non buttate l’acqua di cottura perché conterrà tutte le sostanze nutritive, e servirà per creare la purea desiderata,

– spostate il pulsante sulle lame e frullate per 15 secondi

– versate il contenuto nel contenitore di plastica

– attendete che si sia raffreddata prima di darla al vostro bimbo.

PicMonkey Collagepera

L’omogenizzato di pera fatto in casa è pronto!

IMG_4056

Questo omogenizzato deve essere fatto e mangiato poco dopo, non è possibile conservarlo per ore o giorni poiché la frutta tende a diventare nera, non essendoci conservanti.

A Beatrice piace molto di più questo che le preparo io rispetto al vasetto, e tra un cucchiaino e l’altro reclama che ne vuole ancora!

Con lo stesso metodo si possono preparare omogenizzati di frutta di qualsiasi tipo, io da poco ho iniziato a darle anche la mela.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.