Petit Fernand: le etichette che salveranno gli oggetti…e noi mamme

Petit Fernand: le etichette che salveranno gli oggetti...e noi mamme

Quando i bambini iniziano ad andare all’asilo, sorge la necessità di contrassegnare oggetti e vestiti per evitare che vadano perduti.

In passato si usava scrivere il nome sugli oggetti con un pennarello o ricamarlo sui vestiti.

Oggi esiste un sistema di etichettatura pratico e sopratutto fashion, come quello di Petit Fernand.

I primi di Ottobre anche Beatrice, che compirà 3 anni a gennaio, ha iniziato la sua avventura nella scuola materna, “dei grandi” come dice lei.

Per me è una gran comodità, perchè è la stessa scuola in cui va Giorgia e quindi la mattina non devo fare mille giri per accompagnarle.

Giorgia e Beatrice sono super felici perchè vanno nella stessa scuola (ma non nella stessa classe) e si possono vedere spesso.

Ed io sono più tranquilla.

Appena ho saputo che era stata presa alla materna, mi sono subito messa a cercare sul web un sito dove acquistare etichette per vestiti.

Ed ho scoperto il sito di Petit-fernand, un negozio online francese che consente di personalizzare le etichette, con il nome, l’indirizzo e un disegno, che si potrà scegliere tra le varie proposte.

Petit Fernand: le etichette che salveranno gli oggetti...e noi mamme

Il nostro kit per la scuola materna

Io ho scelto il pacchetto scuola materna, che contiene:

  • 40 etichette termoadesive
  • 30 etichette adesive 1 rigo
  • 20 etichette adesive 2 righi
  • 40 etichette adesive mini
  • 10 etichette adesive per scarpe.

(altro…)

6 frasi da non dire ad una mamma che non allatta

6 frasi da non dire ad una mamma che non allatta

Allattare al seno ha tanti vantaggi per il neonato e per la mamma.

Però non tutte le mamme possono farlo o vogliono farlo.

Quindi basta con i sensi di colpa e frasi poco carine che vengono dette alle neomamme sull’argomento allattamento.

La mia prima bambina l’ho allattata al seno per 9 mesi, poi da sola con l’avanzamento dello svezzamento non ha più voluto attaccarsi.

Con la seconda bimba è stato tutto diverso, come vi ho raccontato qui.

E’ stato più sofferto e anche fisicamente ed emotivamente doloroso.

All’inizio ho sofferto per questa cosa, mi sentivo inadeguata e sopratutto avevo molti sensi di colpa, e mi chiedevo “perchè con Giorgia ci sono riuscita e con Beatrice no?”.

Poi i conoscenti e gli amici non ti aiutano affatto, chiedendo alla neomamma sempre le stesse cose.

Questa la domanda che andava per la maggiore quando incontravo le persone: “Lo allatti tu?” ….come se una mamma fosse brava solo perchè allatta al seno.

6 frasi da non dire ad una mamma che non allatta

Ecco 6 frasi che, secondo me, non devono essere assolutamente dette ad una neomamma che non allatta al seno

(altro…)

Wurstel di pollo fatti in casa

wurstel di pollo fatti in casa

Tutti i bambini amano i wurstel

Perchè allora non prepararli in casa con un ricetta facile?!?

Noi genitori sappiamo bene che i bambini amano i wurstel, ma non siamo mai sicure di quello che c’è dentro i wurstel confezionati.

E’ però possibile preparare i wurstel di pollo fatti in casa con una ricetta facile, che rappresenta un perfetto escamotage per far mangiare, in un altra forma, il pollo ai bambini.

Con questa ricetta mi sono venuti 7 wurstel di pollo, quindi regolatevi aggiungendo altro petto di pollo se ne volete realizzare di più.

Ci tengo a precisare che questi wurstel di pollo fatti in casa hanno un sapore del tutto diverso da quelli confezionati, ma vi assicuro che sono buonissimi.

wurstel di pollo fatti in casa

(altro…)

Sono una mamma a tempo pieno

sono una mamma a tempo pieno

Sono una mamma a tempo pieno…non per mia scelta

Ci ho messo un pò per raccontarvi cosa è successo nell’ultimo mese, ma ho dovuto metabolizzare la notizia.

Dopo 11 anni che lavoravo in un istituto finanziario (una società di medie dimensioni), al rientro dalle vacanze estive, sono stata licenziata.

Prima delle ferie, era stata data la notizia che avrebbero fatto ulteriori tagli, ma fino a che non viene fatto il tuo nome speri sempre di non esere tu la “presecelta”.

Invece, il giorno dopo il rientro in ufficio, controllo la buca della posta di casa e c’era la raccomandata tanto temuta.

Si avete capito bene, i dirigenti non hanno avuto nemmeno il coraggio di darci loro la lettera di licenziamento, non so magari mostrandosi dispiaciuti.

sono una mamma a tempo pieno

Così dal 1 settembre sono diventata una mamma a tempo pieno

Il colpo è stato duro!

(altro…)

I terribili due

i terribili due

I terribili due è una fase di grande cambiamento che attraversa il bambino intorno ai due anni.

Questa fase viene manifestata con capricci e NO continui, che spesso fanno perdere la pazienza ai genitori.

Con Beatrice siamo in piena fase “terribili due”.

Per qualsiasi cosa, anche la più insignificante, fa capricci e impone il suo NO.

Molto spesso questi capricci sfociano in un pianto inconsolabile e in vere e poprie crisi isteriche.

La maggior parte delle volte si arrabbia con me e mi dice “cattiva mamma” si mette seduta con le braccia conserte e la testa bassa con aria offesa.

Sinceramente quando fa così, più o meno tutto il giorno, anche io entro in crisi, perdo la pazienza e mi faccio venire mille sensi di colpa.

Però poi noto che dopo qualche minuti è lei che viene a cercarmi per farsi fare le coccole.

Parlando con altre mamme con bimbi della stessa età, mi sono resa conto che non sono l’unica a vivere questa fase.

Menomale credevo di essere l’unica con la figlia con problemi caratteriali (sospiro di sollievo!).

i terribili due

Che cosa sono i terribili due

Intorno ai 18 mesi fino a 3 anni, tutti i bambini (chi più chi meno) attraversano questa delicata fase.

I bambini prendono coscienza di essere un individuo separato dalla madre, con personalità e desideri propri.

E’ una tappa evolutiva obbligata che conduce all’indipendenza.

(altro…)

Granola fatta in casa

Granola fatta in casa

Granola fatta in casa, per una colazione sana

La granola o muslei, è un mix croccante ed energetico di cereali e frutta secca.

E’ ideale per la prima colazione da accompagnare al latte o allo yogurt oppure da sganocchiare come snack.

In commercio ne esistono di diversi tipi, ad un costo piuttosto elevato.

Se invece la preparate in casa, sarà più economico e sopratutto più sana, senza “schifezze” aggiunte…come dico io.

E’ molto semplice da preparare e partendo dalla ricetta base potrete sbizzarirvi e aggiungere gli ingredienti che più vi piacciono (scaglie di cioccolato, frutta essiccata, uvetta, semi, noci, nocciole, mandorle…).

E’ buonissima, in casa nostra è durata 3 giorni, e anche a Giorgia è piaciuta tantissimo.

Durante la cottura la casa verrà invasa da un odore buonissimo.

Granola fatta in casa

Ingredienti:

(altro…)

Estate al Centro Vacanze De Angelis

estate al centro vacanze de angelis

Estate al Centro Vacanze De Angelis

Un villaggio per famiglie sulla Riviera del Conero, tra mare e luoghi storici e religiosi

Le vacanze ormai sono per tutti un ricordo lontano, ma ci tenevo a parlarvi di un posto che ci è rimasto nel cuore, dove abbiamo concluso le nostre vacanze estive.

La prima settimana di Settembre siamo stati ospiti del Centro Vacanze De Angelis, che si trova sulla Riviera del Conero e precisamente a Marcelli di Numana.

Era la prima volta che esploravamo questa Riviera e siamo rimasti pienamento soddisfatti, sia per il villaggio super organizzato per le famiglie, che per i dintorni, meravigliosi, che ti permettono di non fare la classica vacanza di solo mare.

estate al centro vacanze de angelis

Giorgia e Beatrice sono state benissimo, si sono sentite come a casa e spesso ricordano con grande gioia quella settimana, grazie ai bravissimi animatori e alla mitica mascotte Holly insieme alla sua fidanzata Molly.

estate al centro vacanze de angelis

E’ un villaggio pensato per le famiglie, ben curato nei dettagli, con ampi spazi di verde per coloro che decidono di vivere la propria vacanza all’aria aperta, in un ambiente sereno, confortevole ed accogliente; un vero e proprio eden di pace dove rilassarsi ed entrare a contatto con la natura.

Sistemazioni

Il villaggio è molto grande e ben realizzato, c’è la zona dei residence, quella delle stanze d’albergo, i villini in legno davvero graziosi e colorati immersi nella vegetazione, e le ville deluxe, veri e propri villini in muratura dotati di ogni comfort.

Noi abbiamo soggiornato in un villino deluxe, molto ampio internamente, dotato di cucina super attrezzata e un grande patio con tavolo e sedie.

(altro…)

Qualità e convenienza da Auchan Mondo Baby

Qualità e convenienza da Auchan Mondo Baby

Quando si hanno dei bambini in casa l’allegria non manca mai di sicuro, come non mancano mai confusione ed imprevisti!

Bisogna sapersi organizzare per ogni evenienza e pianificare il più possibile le giornate così da arginare nel migliore dei modi anche il più piccolo evento inatteso.

Così si impara a pensare a lungo termine, non solo alla giornata, e si iniziano a programmare anche le più piccole delle spese che in una famiglia con dei bimbi sono comunque considerevoli….pannolini, pappine, vestitini, scarpette, passeggino, fasciatoio…insomma ci manca sempre qualcosa!

Proprio per questo cerco sempre di prestare attenzione agli acquisti che faccio che si tratti di una grossa spesa o di un acquisto quotidiano.

Ovviamente anche a me capita di lasciarmi andare allo shopping sfrenato, ma un’occhiata alle offerte c’è sempre!

Offerte Mondo Baby Auchan

In questo periodo la mia attenzione è stata rapita dal volantino Mondo Baby di Auchan che offre numerosissime promozioni per quanto riguarda il mondo dei bambini.

Qualità e convenienza da Auchan Mondo Baby

Una fra tutte quella Pampers che, in presenza della promoter nell’ipermercato, permette di ricevere uno sconto immediato del valore di 15€ a fronte dell’acquisto di 3 confezioni di pannolini Pampers Baby dry giga pack più una confezione di salviette Baby fresh o Sole&Luna.

I prodotti in offerta nel volantino “Mondo Baby” sono davvero tantissimi, la promozione dura fino al 12 ottobre e sicuramente ne approfitterò per fare una piccola scorta!


Qui potrete consultare la vasta gamma di prodotti scontati riservati a tutte le mamme e ai loro bambini.

Non vi resta che recarvi negli ipermercati Auchan e fare scorta di tutto quello di cui avete bisogno, risparmiando!

 

 

 

 
Buzzoole

Sbriciolata alle mele

torta-sbriciolata

La sbriciolata di mele è una torta facile e veloce da preparare.

E’ una torta a metà tra una torta di mele ed una crostata, con una farcitura di mele cotte insieme alla cannella.

Non l’avevo mai provata a preparare prima d’ora, ma ne avevo sempre assaggiate di buonissime.

Così mi sono detta proviamo un dolce nuovo, et voilà eccola pronta…morbidissima e buonissima.

E’ un dolce perfetto per la colazione o la merenda.

torta-sbriciolata-alle-mele

Ingredienti:

(altro…)

Ore di sonno del bambino

ore di sonno del bambino

Quante ore di sonno deve fare un bambino?

Questa la domanda che ci poniamo molto spesso noi mamme, quando nostro figlio dorme poco.

Il fabbisogno di sonno non è uguale in tutti i bambini, ma ci sono dei valori di riferimento da poter prendere in considerazione.

Il bisogno di sonno nel bambino è influenzato da diversi fattori: il temperamento, l’età (più sono piccoli più hanno necessità di dormire), gli stimoli esterni ricevuti, l’atmosfera familiare (se c’è serenità in casa è più probabile che il piccolo dorma di più e si svegli di meno durante la notte).

Appena nati i bambini non sono in grado di distinguere il giorno dalla notte.

Hanno bisogno di dormire e mangiare spesso, difficilmente dormirà per più di 4 ore consecutive e quando si sveglierà sarà sicuramente affamato.

E’ bene sin da piccoli, intorno ai 3 mesi di vita, iniziare a regolare il loro ritmo sonnoveglia con delle semplici regole, parlargli molto durante il giorno anche quando mangia, mentre la notte non parlare e non tenere accessa una luce molto forte.

Ore di sonno del bambino

Quando inizia lo svezzamento poi, dando un orario regolare ai pasti e all’ora del riposino e della nanna, il bambino capirà la differenza tra il giorno e la notte.

E’ consigliato la sera dare l’abitudine intorno alle 20 di fare il bagnetto, per rilassarlo e consentirgli di avere un sonno più lungo di notte.

(altro…)

}