Sin da bambina ho sempre avuto la passione per i viaggi, trasmessami dai miei genitori ma in particolar modo da mio papà, ricordo che durante le vacanze estive giravamo tantissimo per scoprire nuovi posti in giro per l’Europa; quando ho conosciuto mio marito ho cercato di “convertite” anche lui a questa passione e direi che ci sono riuscita, prima della nascita delle piccole appena avevamo un weekend libero organizzavamo un viaggetto, poi con le gravidanze e le piccole ci siamo un po’ fermati ma da questa estate abbiamo ripreso consapevoli che con dei bimbi il modo di viaggiare cambia completamente, bisogna adeguarsi alle loro esigenze e cercare strutture adatte a loro.
Qualche mese fa ho letto che il sito Quantomanca.com era alla ricerca di Family blogger per far testare direttamente alle famiglie strutture family, così mi sono subito candidata, condividendo la loro filosofia.

Quando si viaggi con i bambini la struttura scelta diventa una parte integrante del viaggio e non solo un posto per dormire. Ci si fa ritorno durante il giorno per il sonnellino dei bambini, per il cambio dei vestiti, per preparare la pappa, per avere un momento di pausa.

Per questi motivi molti genitori si rivolgono spesso a hotel, residence, villaggi che si pubblicizzano come “per famiglie”. Alla base del progetto del portale www.quantomanca.com c’è la volontà di controllare se realmente queste strutture riescano a soddisfare le esigenze dei bambini.

Purtroppo come genitori si può facilmente incappare in strutture che cercano di attirare anche  il target delle famiglie reclamizzando servizi non propriamente adeguati per chi viaggia con i bambini.

Non basta infatti avere solo un’angolo giochi per definirsi FamilyFriendly. Bisogna che ci siano cura ed attenzione per i piccoli ospiti, spazi attrezzati  ed una gamma di servizi appositi per neonati e bambini.

image

Qualche giorno fa ho ricevuto da loro la proposta di andare a testare un hotel in Abruzzo e più precisamente l’Hotel Haway di Martinsicuro, ho accettato molto volentieri e sabato e domenica saremo ospiti di questo hotel per testare se veramente la struttura è adatta alle famiglie con bimbi sotto tutto i punti di vista, e per scovare nella zona posti da visitare con i bimbi per poi raccontarvelo a voi!

Non vedo l’ora di fare questa nuova esperienza, seguitemi sui vari social con l’hastag #QuantomancaFamilyBlogger vi darò qualche anteprima in tempo reale sull’hotel in cui soggiorneremo, per poi parlarvene nel dettaglio al rientro.

image

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.