Ieri mattina mi sono svegliata con la consapevolezza che fra pochi giorni, con il rientro a lavoro, tutto cambierà!

Rientro a lavoro dopo maternità

Dopo 15 mesi a casa con le mie bimbe, durante i quali abbiamo vissuto in simbiosi, da lunedì ci sarà il tanto temuto (forse più per me!) “distacco”.

Non ci saranno più le coccole mattutine sul lettone o sul divano, i giochi prima e dopo esserci lavate e preparate, ma a questo ci siamo già un po’ abituate con l’inizio dell’asilo di Giorgia, non ci saranno più le nanne pomeridiane insieme tutti i giorni, ecco tutto questo mi mancherà!

Ieri ho pensato con le lacrime agli occhi che sarebbe stato l’ultimo giorno in cui avrei accompagnato e sarei andata a riprendere Giorgia all’asilo…anche questo mi mancherà tanto!

Questi mesi a casa sono stati magnifici perchè mi sono goduta le mie bimbe, le ho viste crescere e fare progressi, ma non vi nego che sono stati anche duri, ci sono stati dei momenti difficili, perchè gestire due bimbe piccole è dura (e per fortuna io ho avuto un grande aiuto, durante il giorno dai miei genitori e la sera da mio marito).

Io sono stata sempre una persona indipendente e all’inizio ho sofferto molto del fatto che da sola con le mie bimbe non potevo uscire (mi sono rifiutata di comprare il passeggino gemellare) ma avevo bisogno di un accompagno.

Prima delle vacanze estive poi, la gelosia di Giorgia ha raggiunto l’apice, non verso la sorella con la quale è stata sempre molto dolce, ma verso di me, così abbiamo passato mesi con continui risvegli la notte, il passaggio nel lettone, e poi durante il giorno era molto eccittata e nervosa; dopo le vacanze la situazione sembra migliorata, poi da due settimane ha iniziato il nido, ma di questo ve ne parlerò più dettagliatamente.

Da lunedì ritornerò a vivere la mia vita in modo frenetico, con uno sguardo sempre all’orologio, ma sono sicura che mi farà molto bene ritornare a lavoro, “cambiare aria” per 8 ore, stare con persone diverse e parlare di cose diverse, sarà un pò come riposare la mente da pianti, capricci, prepara il pranzo, la merenda, cambia il pannolino….

Non staremo più insieme 24 h su 24 h ma mi impegnerò affinché il poco tempo che trascorreremo insieme sia di qualità, fatto di coccole e giochi.

Da lunedì sarà come iniziare una nuova vita!

(Fonte immagine www.marieclaire.it)

4 commenti il Ultimi giorni in maternità

  1. Sarà dura, sicuro, ma anche molto bello per te come donna (e non solo mamma!) io sto ferma da 17 mesi e nonostante sia attaccatissima alle nostre routine (più o meno le stesse…solo che essendo uno mi muovo con più facilità), mi manca spesso la mia dimensione professionale. Quello spazio solo per te, con problemi che ti diano un’alternativa al: “che faccio per pranzo??”. Ahahaha ho fatto lavori saltuari, freelance, in questi 17 mesi, ma tornare in ufficio è diverso…anche se sarà difficilissimo, credo, coniugare problemi di lavoro, quelli di famiglia (sempre al primo posto!), orari….poi se fai full time ancora peggio! Ma avrai la carica per gustarti meglio le tue bimbe. Io mi accorgo che quando mi allontano anche solo un paio d’ore da lui poi me lo godo di più quando torno! ❤️❤️❤️❤️

  2. E’ sempre difficile rientrare al lavoro, ma va visto anche come un modo per essere ancora più felici quando ci si rivede e trasformare la distanza in un momento comunque positivo e di crescita e poi ripeto è sempre bello lasciarsi per poi ritrovarsi. un bacio e complimenti per il blog 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.