Tag: plasmon

UNA GIORNATA ALLA PLASMON PER CONOSCERE LA QUALITA’ DELL’OASI NELLA CRESCITA

Qualche settimana fa la storica azienda Plasmon ha aperto il suo stabilimento di Latina alle mamme, per un confronto aperto e per far comprendere il programma Oasi nella Crescita, in pratica il bollino verde che troviamo sulle confezioni di tutti i loro prodotti, a cui tengono particolarmente perché è sinonimo di più controlli e più qualità.

UNA GIORNATA ALLA PLASMON PER CONOSCERE LA QUALITA’ DELL’OASI NELLA CRESCITA

Tutte noi mamme sappiamo che i primi due anni di vita del bambino sono quelli con una più rapida crescita, quindi i bambini hanno fabbisogni nutrizionali specifici che gli diano più energia degli adulti.

Proprio per questo motivo dobbiamo proporre ai nostri bambini prodotti specifici per la loro età, sia per consistenza che per nutrienti.

Tutti i prodotti alimentari a loro destinati sono regolamentati da un complesso di norme per quanto riguarda la composizione, la sicurezza e l’etichettatura e devono soddisfare determinati requisiti di composizione nutrizionale, massima sicurezza tossicologica, non devono contenere OGM, conservanti, coloranti ed edulcoranti.

Esiste una vera e propria black list stabilita dalla legge, degli ingredienti e contaminanti che non devono essere contenuti nei prodotti per l’infanzia, il che tranquillizza ancora di più noi mamme!

COME NASCONO I PRODOTTI PER L’INFANZIA

E’ stato molto interessante comprendere come nascono i prodotti per l’infanzia: si parte dalle normative specifiche che danno una serie di indicazioni in merito alla composizione essenziale degli alimenti per bambini e dalle esigenze nutrizionali degli stessi (grazie ad un nutrizionista), viene poi definita la ricetta con il reperimento delle materie prime, individuazione delle tecnologie di processo per la lavorazione affinché garantiscano che il prodotto sia sicuro e conservi le caratteristiche nutrizionali ed organolettiche degli ingredienti utilizzati.

Una volta che il prodotto è messo nei vasetti, questi vengono pastorizzati e sanificati (sterilizzati) per mezzo del calore per abbattere la carica microbica e basterà riempire i vasetti sottovuoto per far si che siano a lunga conservazione (dai 12 ai 24 mesi) senza l’aggiunta di conservanti.

UNA GIORNATA ALLA PLASMON PER CONOSCERE LA QUALITA’ DELL’OASI NELLA CRESCITA

(altro…)

Attenzione all’alimentazione dei bambini

Ho passato (finalmente) da un bel po’ di tempo la fase dello svezzamento di Giorgia e Beatrice, mi ricordo l’eccitazione nel dover iniziare a dare le prime pappe da grandi alle mie bimbe, con quanta cura le preparavo e con quale attenzione sceglievo i prodotti da dare alle mie bambine, prodotti che per me dovevano essere i migliori, sia in termini nutrizionali che in termini di sicurezza, a costo di pagarli anche di più.

Tendenzialmente ho sempre preferito preparare da sola le pappe, ma non nego che ho utilizzato anche gli omogeneizzati già pronti, per praticità e velocità (soprattutto con la seconda figlia!).

Sul mercato ci sono diversi marchi, alcuni più storici ed altri più nuovi, così dopo diverse ricerche mi sono affidata alla Plasmon, una azienda che ha fatto crescere milioni di bambini (me compresa) e che si è evoluta per e insieme alle mamme.

Nel corso degli anni la Plasmon ha cercato sempre di venire incontro alle esigenze delle mamme ed ha iniziato togliendo gli zuccheri e il sale dai loro omogeneizzati e da poco ha lanciato sul mercato il biscotto senza olio di palma, con una ricetta identica alla precedente che contiene però olio di girasole e di oliva.

attenzione all'alimentazione dei bambini

Le caratteristiche del biscotto sono invariate, in bocca non noterete nessuna differenza, perché mantiene la stessa consistenza, fragranza e scoglievolezza in bocca o nel latte.

(altro…)

Un pomeriggio a Bimbinfiera 2013

Il week end passato a Roma si è svolta la manifestazione dell’anno più attesa da mamme e bambini: Bimbinfiera 2013 che è arrivata alla sua 33° edizione.

BimbiuntitledHo sognato tante volte, prima di aspettare mia figlia, di potermi immergere nel fantastico mondo di passeggini, camerette, ciucci, pappe e giochi, poi lo scorso anno la mia principessa aveva solo poche settimane e non sono andata, così quest’anno per nessun motivo al mondo me la sarei persa!

Con marito e figlia al seguito domenica pomeriggio siamo andati, è bellissimo vedere tante mamme col pancione e tantissimi passeggini tutti insieme per un solo evento.

Lo stand che ti accoglie appena entri è quello di Quimamme e Io e il mio Bambino, riviste che noi mamme conosciamo tutte perfettamente, che ci hanno accompagnato nel periodo della gravidanza e continuano a farlo quando i bimbi crescono.

Per tutte le mamme, c’è la possibilità di imparare e apprendere i trucchi del mestiere su come realizzare cake topper, cupacake e torte meravigliose adatte ad ogni festa dei nostri piccoli, grazie alle bravissime cake design e domenica c’era Tania di Le Chicche di Tania.

(altro…)