La nanna secondo Beatrice

Beatrice intorno ai 2 mesi ha iniziato a dormire tutta la notte e, cosa che a noi ci sembrava stranissima, si addormentava da sola nella sua culla, bastava metterla giù con il suo dou-dou Nina, che le è stato regalato dai miei genitori quando è nata, e nel giro di 10 min dormiva beatamente.

Intorno ai 5 mesi complice l’arrivo della bella stagione, abbiamo fatto il passaggio nel lettino nella loro cameretta, e anche qui è andata bene, dorme tutta la notte e basta metterla giù con il ciuccio, il dou-dou e il carillon ad orsetto (regalatole dal papà per la nascita) farle qualche carezza per poi uscire dalla stanza e nel giro di qualche minuto si addormenta; capita che a volte ci mette di più per addormentarsi, si gira e rigira, si mette a quattro zampe, lagna un po’ ma alla fine si addormenta.

metodi differenti di fare la nanna

La nanna secondo Giorgia

Abituati con Giorgia che ci ha fatto passare infinite notti in bianco con lei in braccio, che ancora oggi si addormenta solo nel lettone vicino a me per poi portarla nel suo lettino, veramente prima della nascita della sorellina le avevo dato l’abitudine di addormentarsi nel suo lettino (qui potete leggere il post) con me vicino che le raccontavo una storia e le cantavo la ninna nanna, questo è durato 5 mesi poi a gennaio con l’arrivo di Beatrice c’è stata una destabilizzazione generale e siamo regredite, lei a causa della gelosia ed io per la stanchezza e alla fine ho ceduto, spero tanto che prima o poi sia lei a voler andare a dormire direttamente nel suo lettino, e comunque ancora ogni tanto di notte si sveglia e non c’è verso di farla riaddormentare, vuole venire nel lettone con noi e così ci ritroviamo in 3 a dormire insieme, mentre la piccola dorme beatamente nel suo lettino da sola in camera, e questo mi fa sorridere, lei così piccola ha capito da appena nata che essere “autonoma” nel dormire fa bene a lei e fa tanto bene a noi (una in meno con cui dover “combattere” per farla addormentare…bella di mamma!!!). Spesso con mio marito parlando di Beatrice scherzando diciamo “si è dovuta per forza adeguare….”

modi differenti di fare la nanna

Questa bella abitudine vale anche per la nanna mattutina o pomeridiana, ed ora che sono tornata a lavoro e lei rimane con i nonni, mi sono raccomandata di farla addormentare da sola, senza prenderla in braccio o mettersela vicino nel lettone per dormire, perché non voglio venga viziata in tal senso, e fino ad ora sembra andare bene.

Spero continui così, anche nel periodo dell’arrivo dei denti (ebbene si mia figlia a 9 mesi e mezzo ancora non ha messo un dente) che è il peggiore per quanto riguarda le notti in bianco.

E’ proprio vero che ogni figlio è differente dall’altro e le mie per il momento in fatto di nanna sono proprio l’opposto, ma amo infinitamente ognuna di loro allo stesso modo anche per questo!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.