Arriva l’autunno e con esso il brutto tempo che ci rende impossibile uscire per fare delle passeggiate e portare i nostri bimbi al parco.

Così siamo obbligati a stare in casa e intrattenerli con mille giochi diversi, visto che dopo un pò si stufano di fare sempre lo stesso!
Ho pensato di raccogliere qui alcuni dei giochi, divisi per età, che possiamo fare con i nostri bimbi nelle uggiose e lunghe giornate invernali.

index images

Da 6 A 12 MESI

TRAVASI

Prendiamo diversi tipi di contenitori, della pasta o della farina e cominciamo a disporla nei contenitori. I bambini amano i travasi, la loro coordinazione oculo-manuale ne gioverà moltissimo e diverranno sempre più abili.

IL FAZZOLETTO

Sediamoci sul tappeto con il bimbo e prendiamo un fazzoletto di stoffa, porgiamo una estremità al bimbo e tiriamo l’altra verso di noi…all’inizio il piccolo si sbilancerà ma, una volta compreso il meccanismo comincerà a tirare a sua volta. A questo punto facciamo finta di cadere e diciamogli allegramente:”come sei forte!!!”

DA 12 A 18 MESI

STRUMENTI MUSICALI FAI-DA-TE

Prendiamo dei materiali di recupero: bottiglie di plastica da 1 litro e da mezzo litro, contenitori di diverse forme, dimensioni e costituite da materiali diversi e poi riempiamoli con: fagioli o lenticchie, farine varie, noci e castagne. Invitiamo il bimbo a scuoterle e a provare le diverse sonorità, dopodichè cantiamo una canzoncina ritmandola con le bottigliette musicali.

NASCONDINO

Gioco che noi tutti conosciamo, infinite volte ci abbiamo giocato da bambini, vedrete come una volta spiegato il gioco al vostro bimbo si troverà dei nascondigli e inizierà a giocare con voi divertendosi un mondo….a Giorgia questo gioco piace moltissimo!!!

DA 18 A 24/36 MESI

UNO DUE TRE: STELLA!!

Altro gioco che noi tutte conosciamo, da bimbe ci avremo giocato 1000 volte, le regole sono semplicissime: la mamma si mette ad un capo della stanza ed il bimbo all’altro. La mamma si volta verso il muro e dice “uno, due, tre…” il bambino può muoversi…ma quando la mamma si gira e dice: “stella” il bimbo deve rimanere immobile!!! Quando il bimbo vi raggiungerà elogiatelo e coccolatelo!!!
Non pensate che siano troppo piccoli, vi stupirete di come imparino in fretta!!!

CAMMINA COME….

Per raggiungere un oggetto o solo per spostarsi da una stanza all’altra, la mamma chiederà al bambino di fare 2 passi da leone, uno da formica, tre da ippopotamo e così via. Una volta raggiunto il traguardo non mancate di coccolarli ed elogiarli.

MANIPOLAZIONE

Giochiamo con la pasta di sale o di pane. La ricetta è semplice. Un adulto prepara la pasta mischiando acqua e farina o acqua, farina e sale (la metà rispetto alla quantità della farina) e il gioco è fatto. Lo scopo non è quello di creare oggetti definiti, ma di manipolare la pasta stessa.

PITTURA

Servono colori a dita appositi o colori atossici a tempera e una spugna… un bel foglio di carta grande grande o un cartoncino.
E’ possibile sperimentare anche la pittura su corpo: scaldate la stanza (d’inverno), lasciate i bimbi solo con un body sopra un bel lenzuolo vecchio grande, messo doppio, e via al divertimento con i colori per dita!
Un consiglio: prima di iniziare, preparate tutto l’occorrente per il bagnetto successivo, che sarà necessario!

BABY DANCE

Una attività adatta a sviluppare la psicomotricità dei piccoli. Sono adatte le classiche canzoni e canzoncine e i ritmi per cantare e per ballare, ma si possono utilizzare anche semplici “strumenti musicali”. Ai bambini piace molto ascoltare anche qualche canzone di quella che ascoltano i grandi, per scatenarsi a tutto volume.

CERCHIAMO I COLORI

Chiediamo ai bimbi di cercare nella stanza un determinato colore, magari iniziando con dei colori che conoscono per poi passare, giocando ad insegnargli altri nuovi colori.

Qualsiasi azione che facciamo in casa può diventare un gioco per i nostri figli, fare il bucato o stendere i panni per non parlare poi di cucinare o rassettare una stanza!!! L’importante è il coinvolgimento e l’entusiasmo con il quale proponiamo le attività da fare. I bimbi si divertiranno e anche noi, a fine giornata, ci renderemo conto che il pomeriggio è passato in un baleno!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.