Quali sono i documenti di viaggio per minori per viaggiare all’estero

 Dal 26 giugno 2012 tutti i minori che viaggiano all’estero devono essere in possesso di un documento di viaggio individuale:

– carta d’identità valida per l’espatrio se si viaggia in uno Stato europeo;

– passaporto se si viaggia in uno Stato extra europeo.

La carta d’identità individuale per i minori valida per l’espatrio viene richiesta all’Ufficio Anagrafe del Comune di residenza, portando i seguenti documenti:

  • un documento valido di riconoscimento, in mancanza del quale occorrerà la presenza di due persone maggiorenni, che dichiarino di conoscere personalmente l’interessato;
    • tre fotografie recenti a mezzo busto e a capo scoperto (tranne i casi in cui la copertura sia imposta da motivi religiosi), purché i tratti del viso siano ben visibili;
    • se la carta d’identità deve avere validità per l’espatrio, è inoltre necessario l’assenso di entrambi i genitori, che devono firmare un modulo, anche separatamente, presso l’ufficio comunale oppure compilare un apposito atto d’assenso senza firmare in presenza del funzionario comunale ma allegando la fotocopia documento d’identità in corso di validità;
    • nel caso in cui non ci fosse il consenso di entrambi i genitori, è necessaria l’autorizzazione del giudice tutelare;
    • si ricorda che per il minore di 14 anni, l’uso della carta d’identità ai fini dell’espatrio è subordinato alla condizione che il minore viaggi accompagnato da almeno uno dei genitori o di chi ne fa le veci, ai quali potrà essere richiesto di dimostrare la propria qualità di genitore o tutore (ad esempio con un estratto dell’atto di nascita con paternità e maternità).

Le spese per richiedere la carta d’identità sono € 5,42 oltre le fotografie.

 viaggiare con i bambini

Il passaporto individuale per i minori può essere richiesto presso :

– la Questura,

– l’ufficio passaporti del commissariato di Pubblica Sicurezza,

– la stazione dei Carabinieri

La richiesta prevede l’assenso di entrambi i genitori (in mancanza dell’assenso si deve essere  in possesso del nulla osta del giudice tutelare); se uno dei due genitori è impossibilitato a presentarsi per la dichiarazione, il richiedente può allegare una fotocopia del documento del coniuge firmato in originale con una dichiarazione scritta di assenso all’espatrio.

Se si viaggia in un paese extra europeo è obbligatorio apporre sul passaporto una marca da bollo che vale 1 anno, questa non è necessaria se si viaggia o si fa scalo in un paese europeo.

Per la legalizzazione delle foto, il minore deve essere fisicamente presente nel luogo in cui viene richiesto, poiché l’ufficiale ha il compito di verificare al momento  l’identità del richiedente.

Il costo per il passaporto è di € 116 (73,50 come contributo amministrativo e  € 42,50 come costo del libretto), diciamo che fare il passaporto costa di più rispetto al passato ma dal 24 giugno 2014 non si paga più la marca da bollo annuale di € 40,29, con un sostanziale risparmio!

La Polizia di Stato mette inoltre a disposizione un servizio passaporto online, dove sarà possibile richiedere online il passaporto e prenotare l’ora, la data e il luogo per presentare la domanda, in modo da eliminare le lunghe attese negli uffici di polizia.

documenti di viaggio per minori

Validità dei documenti individuali dei minori

Sia la carta d’identità che il passaporto individuale dei minori hanno due diverse tipologie di validità:

– 3 anni per i bimbi da 0 a 3 anni;

– 5 anni per i bimbi da 3 a 18 anni.

Questo perché i tratti dei bambini cambiano rapidamente e per permettere l’aggiornamento della fotografia e agevolare il riconoscimento del minore ai controlli alla frontiera.

Dichiarazione di accompagnamento del minore

Da giugno 2014 è entrata in vigore la nuova disciplina riguardante la dichiarazione di accompagnamento, con l’obiettivo di tutelare maggiormente il minore, rendere più agevoli i controlli alle frontiere e facilitare le modalità di presentazione della dichiarazione anche tramite mail, PEC e fax.

La dichiarazione di accompagnamento puà riguardare un solo viaggio (andata e ritorno) dal Paese di residenza del minore con destinazione determinata e non puà eccedere il termine massimo di 6 mesi; gli esercenti la responsabilità genitoriale o tutoria possono indicare fino ad un massimo di due accompagnatori, che saranno alternativi fra di loro; gli esercenti la responsabilità genitoriale o tutoria possono chiedere che i nominativi degli accompagnatori, la destinazione e la durata del viaggio siano stampati sul passaporto del minore o che tali dati siano riportati in una attestazione separata stampata dall’ufficio competente; se il minore è affidato ad un ente o compagnia aerea è rilasciata unicamente l’attestazione, però è sempre meglio consultare la compagnia aerea prima di acquistare il biglietto per accertarsi che la stessa accetti che il minore sia affidato a loro.

in viaggio con i bambini

Avete le idee chiare a riguardo?! Se la risposta è si allora siete pronti a partire con i vostri bimbi, noi abbiamo già fatto le loro carte d’identità valide per l’espatrio….

(Fonte foto: www.cercapasseggini.it, www.pianetabebe.it, www.informagioni-italia.com)

1 commento il Documenti di viaggio per minori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.