Eccoci a raccontarvi la seconda parte del nostro viaggio a Tenerife…per chi se lo fosse perso qui la prima parte del racconto.

Lunedì 17 novembre approfittando del bel tempo abbiamo deciso di farci una giornata di mare e abbiamo percorso il lungomare che da Las Americas arriva a Los Cristianos alla ricerca di una spiaggia in cui fermarci, ce ne sono di diverse abbastanza ampie dove è possibile noleggiare anche lettini e sdraio al prezzo di € 2,50 l’uno, ma noi ci siamo fermati a Playa Punta vista.

Giorgia ha giocato tantissimo con la sabbia e faceva avanti e indietro sul bagnasciuga, ma l’acqua era molto fredda, Beatrice invece l’abbiamo lasciata libera sulla sabbia ed è stato per lei un’esperienza unica, gattonava verso la sorella e il papà, giocava a toccare la sabbia e a mangiarsela.

La sera siamo stati a cena a 100 Montaditos al Parque Santiago VI, dove c’è un grosso supermercato (chiamato Mercadona) ben fornito e con prezzi buoni, e un parco giochi molto grande e qui dopo cena ci siamo divertiti tutti insieme.

Martedì 18 novembre abbiamo fatto un’altra bellissima escursione tutto il giorno, direzione nord ovest dell’isola, come prima tappa ci siamo fermati ad osservare le maestose e magnifiche scogliere de Los Gigantes dove abbiamo fatto una pausa merenda.

Vacanza con bimbi a Tenerife - seconda parte

Poi ci siamo diretti per il pranzo a Garachico, un graziosissimo paesino di mare con delle meravigliose piscine naturali del Caleton, che però non abbiamo potuto osservare da vicinissimo perché c’era molto vento, e il castello di san Miguel.

Garachico panoramica

La parte centrale del paese è una bellissima e ampia piazza con un chioschetto al centro e un mini parco giochi per bambini, qui è possibile osservare le classiche costruzioni canarie con i balconi di legno tipici.

Centro garachico

Vacanza con bambini a Tenerife - seconda parte

Arrivata l’ora del pranzo ci siamo fermati in una bottega tipica canaria chiamata Bodegon Plaza Casa Juan, si trova proprio sotto la piazza centrale scendendo le scale, la trattoria dentro è molto particolare con tante stanze divise, il servizio è genuino e rapido, si mangia tutta cucina tipica, noi abbiamo preso una zuppa canaria, due merluzzi al pomodoro e un polpo fritto con un dolce divino anche se un tantino pesantino. Oltre a mangiar bene anche il prezzo è davvero economico.

Prima di rientrare a casa abbiamo fatto un salto a La Orotava ad ammirare la Casa de los Balcones, una meravigliosa casa con i balconi in stile canario il cui cortile interno è adibito per vendere prodotti locali e come museo.

Casa de los balcones La Orotava

Mercoledì 19 novembre lo abbiamo dedicato ad una giornata di relax e shopping; sul lungomare di Las Americas ci sono numerosi negozietti tra cui vi segnalo l’outlet della Benetton sia per adulti che per bimbi con prezzi davvero irrisori.

La sera abbiamo cenato in un posto per gente locale molto particolare, Pepa Foodmarket all’interno di un mini centro commerciale (Centro Commerciale Pasarela) l’ultimo piano è dedicato a questo mercato dove è possibile scegliere cosa mangiare e te lo cucinano al momento, ci sono 25 punti di vendita che vanno dal vegano a quello di pesce, pizza, carne.

C’è una ampia terrazza attrezzata con tavoli e panche e un parco giochi con gonfiabili per i più piccoli.

Abbiamo mangiato divinamente e speso molto poco.

Pepa foodmarket tenerife

Giovedì 20 novembre siamo andati a El Puertito un piccolo villaggio di pescatori con un mare cristallino, dove è possibile d’estate fare snorkelling e vedere le tartarughe, c’è una piccola spiaggia molto graziosa e delle caratteristiche case costruite nella roccia.

Noi abbiamo lasciato le bimbe che dormivano in macchina con lo zio, e con mio marito siamo arrivati a due passi dall’oceano “arrabbiato” che sbatteva contro gli scogli, una grande emozione mista a paura.

Questo giro non è assolutamente consigliato farlo con il passeggino perché si salgono e scendono scale costruite nella roccia e si percorre un sentiero piccolo a picco sul mare, si può fare però tenendo i bimbi nel marsupio.

El Puertito

La sera abbiamo cenato a El Cine un localino molto piccolo ma molto familiare che si trova vicino al porto di Los Cristianos e si mangia del buon pesce ascoltando, dal locale vicino, musica tradizionale canaria (davvero molto caratteristico!) e anche qui si spende poco. Divina la loro salsa aioli, me ne sono mangiata in grande quantità con il pane (ma quando sto in vacanza alla linea non ci penso proprio).

Dopo cena abbiamo fatto una passeggiata al porto e sul lungomare dove ci sono molte discoteche e gelaterie.

Venerdì 21 novembre è stato il nostro ultimo giorno a Tenerife, la mattina l’abbiamo dedicata al relax con una bella passeggiata e qualche gioco in spiaggia, mentre il pomeriggio siamo stati in una località vicino all’aereoporto chiamata Medano, con una bellissima e lunga spiaggia dorata e nel centro del paese si mangiano delle crepès buonissime alla creperie La Boheme, ci sono tantissime varietà di crepès da poter scegliere ma noi siamo andati sulla classica nutella con scaglie di cocco…che dire divina!!!!

El Metano

Sabato con grande dispiacere siamo ripartiti, fatte le valige e salutati gli zii, siamo andati all’aereoporto, qui per chi ha mobilità ridotta o per famiglie con bambini c’è una parte più tranquilla e meno confusionale per i controlli, quindi se vi dovete imbarcare da Tenerife sud con bambini chiedetelo ai desk!

Il nostro racconto di viaggio termina qui, abbiamo trascorso 10 giorni bellissimi (anche se impegnativi con le 2 bimbe) con un bellissimo clima (almeno la prima settimana, perché gli ultimi 4 giorni c’è stata una perturbazione che ha portato vento e un po’ di pioggia) visitando posti meravigliosi!!!

Coltivazioni di banani
Coltivazioni di banani
La vista meravigliosa dalla nostra casa
Vacanza con bambini a Tenerife - seconda parte
Lungomare Las Americas
Spiaggia a Las Americas

1 commento il Vacanza con bambini a Tenerife – seconda parte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.