E’ un po’ di tempo che non vi aggiorno sul proseguimento dello svezzamento, stiamo facendo passi da gigante, sempre in modo graduale, ma è bello farle assaggiare nuovi alimenti e vederla mangiare.

index

Legumi: fagioli e ceci

Abbiamo introdotto i legumi, prima i fagioli e dopo una settimana i ceci, io utilizzo quelli secchi che quindi vanno lasciati a bagno almeno 12 ore prima di cucinarli, poi li metto direttamente nel brodo insieme alle altre verdure per la cottura.

Una volta pronto il brodo vegetale omogenizzo tutte le verdure insieme, devo dire che dei fagioli mi rimane sempre qualche pezzetto della buccia, ma vedo che Beatrice non ha particolari problemi e la mangia lo stesso.

Volendo si possono cuocere a parte e omogenizzarli insieme ad un po’ d’acqua di cottura, dove vanno a finire tutte le sostanze, e metterli in vasetti separati rispetto alle altre verdure, per poi aggiungerle al momento in cui si prepara la pappa.

Io sinceramente faccio tutto insieme anche per praticità.

Abbiamo introdotto anche il pomodoro nel brodo e nel passato di verdure.

legumi500

Nuovi formaggi

Da qualche giorno le ho fatto assaggiare anche altri formaggi, rispetto al formaggino, ed in particolare la ricotta di mucca, che le è piaciuta tantissimo, e la crescenza, questa devo dire che le piace un po’ meno, ma sicuramente proverò a riproporgliela e lo stracchino.

pappa con ricotta

Iniziamo con il pesce: la sogliola

Verso gli 8 mesi e mezzo/9 mesi si può introdurre anche il pesce, inizialmente sogliola, merluzzo, nasello o platessa, io faccio così: compro la sogliola andando in una pescheria di fiducia che la pulisce e sfiletta, la quantità che si dà è di 40/50 gr, e con una sogliola media ci vengono almeno 3 o 4 porzioni, la prima gliela do fresca mentre le altre le congelo.

pappa con sogliola

Al prossimo aggiornamento….

(Fonte immagini: obiettivobenessere.tgcom24.it,  mamma.pourfamme.it, kidzone.blogosfere.it)

Bio

Bis mamma di due bimbe di 22 mesi di differenza, con la passione per la cucina e i viaggi formato famiglia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *