Granola fatta in casa, per una colazione sana

La granola o muslei, è un mix croccante ed energetico di cereali e frutta secca.

E’ ideale per la prima colazione da accompagnare al latte o allo yogurt oppure da sganocchiare come snack.

In commercio ne esistono di diversi tipi, ad un costo piuttosto elevato.

Se invece la preparate in casa, sarà più economico e sopratutto più sana, senza “schifezze” aggiunte…come dico io.

E’ molto semplice da preparare e partendo dalla ricetta base potrete sbizzarirvi e aggiungere gli ingredienti che più vi piacciono (scaglie di cioccolato, frutta essiccata, uvetta, semi, noci, nocciole, mandorle…).

E’ buonissima, in casa nostra è durata 3 giorni, e anche a Giorgia è piaciuta tantissimo.

Durante la cottura la casa verrà invasa da un odore buonissimo.

Granola fatta in casa

Ingredienti:

50 gr di fiocchi di avena

100 gr di riso soffiato

100 gr di orzo soffiato

100 gr di crusca

150 gr di frutta secca (io ho utilizzato mandorle e nocciole)

100 gr di miele

1 cucchiaio di zucchero di canna

50 ml di olio di semi

100 gr di acqua

Uvetta qb

Bacche di coji qb

Preparazione:

Mettete in una ciotola capiente i cereali.

mix-cereali

Sminuzzate la frutta secca e aggiungetela ai cereali.

In un pentolino mettete il miele, l’acqua, l’olio e lo zucchero di canna e fate sciogliere fino ad ottenere uno sciroppo liquido.

sciroppo-miele

Aggiunte lo sciroppo al mix di cereali e frutta secca e adagiateli su una capiente teglia da forno ricoperta di carta da forno, fate attenzione a non sovrapporre i cereali.

Cuocete in forno preriscaldato ventilato a 160° per 40 minuti, girando la granola ogni 15 minuti per non farla attaccare.

granola-forno

Una volta che la granola si è raffreddata aggiungete l’uvetta e le bacche di coji.

Granola fatta in casa

Conservatela in un barattolo di vetro oppure (come ho fatto io) in un contenitore con tappo ermetico.

Buona colazione!

Granola fatta in casa

Bio

Bis mamma di due bimbe di 22 mesi di differenza, con la passione per la cucina e i viaggi formato famiglia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *