Le Instamamme per il mese di Autunno hanno organizzato un’iniziativa davvero carina e creativa chiamata Ricette che fanno casa, e visto che da poco ho aperto una rubrica sulle ricette per la famiglia, con grande entusiasmo partecipo anche io con una una ricetta autunnale dell’ultimo minuto, gli gnocchi alla crema di zucca!

IMG_1996Io vado matta per la zucca e il suo sapore dolciastro; inoltre ha numerose proprietà benefiche che la rendono adatta ad ogni portata, dall’antipasto al dolce, che sarà gustosa e salutare!

IMG_1993Questa ricetta, davvero semplice e veloce, non è una ricetta tramandatami da nonne o mamma, ma è la ricetta che per me fa casa, la mia casa, perchè la zucca mi fa pensare ad una giornata autunnale dove siamo in casa noi tre e ci mangiamo questo piatto caldo davvero corposo e gustoso!

L’ho fatta assaggiare qualche giorno fa per la prima volta a Giorgia e le è piaciuta molto (anche se devo confessare che lei è una buona forchetta!).

Ingredienti:
– una fetta di zucca (io per noi due ho utilizzato mezza fetta)
– mezzo scalogno
– olio evo qb
– sale qb
– mezzo bicchiere d’acqua
– gnocchi di patate
– parmigiano reggiano qb

Preparazione:
Mettete in un pentolino dell’olio e mezzo scalogno. Pulite e tagliate la zucca a dadini piccoli, e poi mettetela nel pentolino e accendete il fuoco, salate e fate cuocere qualche minuto a fuoco lento.
IMG_1992Poi aggiungete mezzo bicchiere d’acqua e fate cuocere a fuoco medio fino a quando i dadini di zucca non sono diventati molli. Ogni tanto girate in modo che si formerà una sorta di purea.
IMG_1994Nel frattempo mettete in una pentola l’acqua dove andremo a cuocere gli gnocchi.
IMG_1995Scolate gli gnocchi e conditeli con la purea di zucca, aggiungete il parmigiano e…..Buon appetito!!!

IMG_1997

Se volete potete partecipare anche voi a questa bellissima iniziativa, che è un modo per scambiarsi ricette e idee in cucina, il link lo trovate all’inizio dell’articolo!

Bio

Bis mamma di due bimbe di 22 mesi di differenza, con la passione per la cucina e i viaggi formato famiglia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *